NOVITA' SONY IBC

La nuova telecamera Cinema Line PTZ di Sony spalanca le porte della creatività cinematografica ai content creator: dai registi ai produttori di eventi live o videoclip

Sony ha annunciato oggi l’ampliamento della gamma Cinema Line, con il nuovo modello ILME-FR7, una fotocamera con attacco E a obiettivi intercambiabili e sensore d’immagine full-frame, provvista di funzionalità PTZ (pan/tilt/zoom) integrata. La versatilità offerta dai comandi remoti e dalle funzioni cinematografiche aumenta le possibilità creative nelle riprese in studio, dal vivo e sui set.

Il sensore d’immagine full-frame ad alte prestazioni e l’ampia gamma espressiva degli  obiettivi ad attacco E lavorano in sinergia con la funzione pan/tilt/zoom, l’elevata flessibilità nello zoom e l’ampio angolo di scatto, per superare le barriere imposte dagli ambienti e dagli spazi. Questa fotocamera, inoltre, offre funzionalità ed effetti cinematografici che hanno consentito alle fotocamere digitali di Sony di superare i confini dell’industria cinematografica, oltre a una connettività versatile e a un efficiente supporto per il workflow multicamera.

Qualità di immagine senza compromessi in un form factor PTZ

La FR7 è provvista di sensore d’immagine CMOS Exmor R™ full-frame da 35 mm retroilluminato, con circa 10.3 megapixel effettivi e un’ampiezza di 15+ stop, unica nel suo genere per una fotocamera con funzione pan/tilt/zoom. Oltre ad ampia gamma dinamica, basso rumore ed effetto bokeh cinematico full-frame, questo sorprendente sensore offre anche una sensibilità elevata che permette di espandere gli ISO fino a 409600 negli scatti a bassa luminosità.

La FR7 è dotata di attacco E su cui è possibile montare un’ampia varietà di obiettivi ad attacco E, tra cui quelli della Serie G Master™, capaci di offrire una risoluzione e un effetto bokeh sensazionali. La scelta di focali da 12 mm a 1.200 mm offre agli utilizzatori pieno controllo sulla creatività.

La teletocamera, di serie, è provvista di numerose funzionalità Cinema Line per un “look and feel” cinematografiche, come ad esempio:

  • Impostazione della sensibilità, per espandere gli ISO fino a 409600  negli scatti a bassa luminosità.
  • Ampiezza di 15+ stop, per immagini luminose fluide e bassi livelli di rumore.
  • Una serie di preset, tra cui S-Cinetone per toni medi naturali, indispensabili per conferire all’incarnato un aspetto realistico, oltre a colori morbidi e accenti di luce sorprendenti. Poiché è possibile creare l’effetto desiderato durante lo scatto, si riducono i tempi di post-produzione. In modalità Cine EI, la sensibilità di base può essere impostata tra ISO 800 e ISO 12800 in funzione delle condizioni di luce, per ridurre al minimo il rumore mantenendo un aspetto uniforme. Questa modalità è perfetta per la post-produzione dal momento che consente l’utilizzo della gamma originale S-Log3 di Sony e gli ampi spazi di colore S-Gamut3 e S-Gamut3.Cine.
  • Modalità di scatto in slow motion fino a 4K 120p, che restituisce le emozioni offerte dagli effetti cinematografici.

Funzionamento semplificato per lo storytelling da nuove angolazioni

Con la nuova web app dedicata, tutte le impostazioni della fotocamera, come pan, tilt, zoom, focus, record e playback si possono comandare intuitivamente da tablet o da un browser web. Le riprese della FR7 possono essere così monitorate da più persone contemporaneamente. È previsto anche il monitoraggio multicamera, che permette di tenere sotto controllo più fotocamere da un unico dispositivo. Grazie al meccanismo integrato pan/tilt controllabile da remoto, la fotocamera FR7 si può montare su un cavalletto, a soffitto con il relativo supporto CIB-PCM1 o in altri luoghi difficilmente accessibili, per seguire o registrare con discrezione i soggetti da punti di osservazione esclusivi. La compatibilità con il telecomando RM-IP500 di Sony per la produzione multi-camera, inoltre, espande il potenziale creativo e riduce la necessità di staff dedicato negli studi di produzione e in altre situazioni di ripresa. Con una sola unità  RM-IP500 si possono controllare da remoto fino a 100 fotocamere PTZ, gestendo comodamente con il joystick le funzioni pan, tilt e zoom.
Il telecomando a infrarossi remoto in dotazione consente di comandare le funzioni di base della FR7.

  • Movimenti PTZ variabili per un funzionamento fluido della fotocamera

La velocità di pan e tilt si può variare costantemente da 0,02 a 60 gradi al secondo per supportare un’ampia varietà di movimenti stabili e fluidi della fotocamera. L’angolo di regolazione del pan varia da -170° a +170°, mentre l’angolo di tilt da -30° a +195°.

  • Fino a 100 posizioni preimpostate

La FR7 può memorizzare fino a 100 posizioni preimpostate. L’app web integrata e il telecomando remoto opzionale RM-IP500 consentono di richiamare fino a 100 posizioni della fotocamera. Le impostazioni predefinite comprendono la direzione della fotocamera, lo zoom e la messa a fuoco e si possono richiamare con la semplice pressione di un pulsante.

La FR7 supporta anche il protocollo S700 via Ethernet e ne consente il controllo tramite Remote Control Panel (RCP) e Master Setup Unit (MSU) di Sony con un aggiornamento del firmware*7.

  • Real-time Eye AF e Real-time Tracking

Dalla sinergia tra le funzioni Fast Hybrid AF e pan/tilt/zoom si ottiene una messa a fuoco precisa e fluida su soggetti statici o in rapido movimento entro un’ampia area, per evitare immagini sfocate, anche quando si utilizza una profondità di campo stretta.

Il motore BIONZ XR™ integrato consente il rilevamento delle prestazioni per la messa a fuoco precisa degli occhi anche quando i soggetti distolgono lo sguardo, consentendo all’operatore di concentrarsi sulla composizione dello scatto migliore. La funzione Touch Focus si può utilizzare per avviare la messa a fuoco con Real-time Tracking sul soggetto desiderato, quando si utilizza la web app della FR7, e con Real-time Eye AF quando vengono rilevati gli occhi.

  • Filtro variabile a densità neutra (ND) integrato a controllo elettronico

Il filtro ND elettronico integrato permette la regolazione continua della densità neutra. La funzione Auto ND mantiene l’esposizione costante, regolando in automatico il filtro a densità neutra (ND) in funzione delle variazioni della luce. Con il telecomando è inoltre possibile comandare a distanza l’esposizione.

 

Interfacce versatili per numerosi workflow di produzione

La FR7 è costruita per integrarsi e adattarsi a molti scenari di flussi di lavoro, dal semplice plug&play a produzioni di alto livello più complesse, grazie a una selezione completa di ingressi e uscite video, streaming IP, alimentazione elettrica e sincronizzazione con altri dispositivi.

  • Registrazione interna XVAC/uscita esterna RAW

La FR7 vanta una funzione rara per una fotocamera PTZ, ovvero il doppio slot per schede di memoria CFexpress Tipo A e SDXC. La capacità di registrare contenuti in alta qualità XAVC-I con metadati rende la FR7 la scelta eccellente per un’ampia varietà di applicazioni di produzione video.

Le schede CFexpress Tipo A sono particolarmente indicate per la produzione video in 4K con alto bitrate, con capacità di scrittura ad alta velocità che garantiscono la registrazione stabile di dati in alti volumi e frame rate elevato. La fotocamera supporta anche la registrazione simultanea, in modalità relay, a intervalli e proxy.

L’uscita SDI è in grado di fornire un segnale RAW a 16 bit su un registratore esterno compatibile (venduto separatamente).

  • Interfaccia audio/video professionale

Sono presenti connettori HDMI Tipo A e 12G-SDI per uscita video, oltre all’uscita ottica*8 per la trasmissione prolungata.

Il connettore AUDIO IN (tipo XLR a 5-pin) riceve il segnale da un microfono esterno o da un dispositivo audio. Le uscite AUDIO CH-1 e CH-2 utilizzano un connettore singolo.

  • Connettività Ethernet

Per i comandi della fotocamera, il trasferimento audio-video e l’alimentazione si può utilizzare un unico cavo LAN, semplificando la gestione dei cavi.

Il connettore LAN (di rete) della FR7 supporta diversi protocolli di streaming, tra cui RTSP, SRT e NDI® |HX, perfetti per lavorare in ambienti basati su IP.

La FR7 può essere alimentata da un dispositivo esterno PoE++ (Power over Ethernet Plus Plus) *10 attraverso un cavo di rete standard, eliminando così la necessità di un cavo di alimentazione separato.

  • Sincronizzazione della produzione multicamera

Il connettore Timecode IN riceve il timecode per la sincronizzazione con un dispositivo esterno, mentre GENLOCK riceve i segnali di sincronizzazione in configurazioni multicamera.

Inoltre, sui pannelli laterali della fotocamera sono presenti luci tally rosse e verdi che consentono agli attori e alla troupe di individuare facilmente le telecamere in funzione e quelle di anteprima nelle configurazioni multicamera degli studi televisivi o sui set.

La FR7 si potrà vedere per la prima volta presso lo stand di Sony alla fiera IBC 2022 di Amsterdam dal 9 al 12 settembre.

 

Cinema Line

Cinema Line è una serie di nuovi prodotti destinati ai content creator che unisce la consolidata esperienza nella qualità d’immagine, l’attenzione al dettaglio, la tecnologia e la passione per la cinematografia digitale di Sony.

Cinema Line non garantisce soltanto l’ambito aspetto cinematografico ottenuto grazie alla vasta esperienza nel campo della produzione cinematografica digitale, ma anche una maggiore praticità e affidabilità per soddisfare al meglio le diverse esigenze dei creator.

La gamma Cinema Line comprende la telecamera VENICE e il modello più recente VENICE 2, particolarmente apprezzata nella realizzazione di lungometraggi e serie, la videocamera professionale FX9, diffusa nella produzione di documentari ed eventi teatrali, la FX6, ideale per la ripresa di scene in movimento e per la creazione di contenuti e la FX3, la più piccola e leggera della famiglia.

Indietro
Messenger Logo