HSC-300R

Telecamera HD/SD 3CCD Power HAD FX 2/3″

COD: HSC-300R

Per ricevere una qualsiasi informazione o effettuare una richiesta non esitare a contattarci!

Descrizione

  • Scheda tecnica PDF
  • La telecamera HSC-300R include la tecnologia digitale triassiale ed è dotata di circuito di conversione A/D a 16 bit e di tre superbi sensori CCD da 2/3″ per offrire immagini di elevata qualità su infrastrutture digitali triassiali tradizionali. Inoltre, include nella dotazione standard la funzionalità di conversione al formato SD, che garantisce immagini di qualità superiore, e le unità servo filtro Neutral Density (ND) e Colour Correction (CC).
     
    Funzionamento multiformato
    H.264: 30 fps (1920 x 1080)MPEG-4: 30 fps (1440 x 912)JPEG: 30 fps (1440 x 912)*2
    Sensori CCD da 2/3″ sofisticati
    La telecamera HSC è dotata di sensori CCD da 2/3″ a risoluzione Full HD (1920 x 1080). Grazie all’avanzata tecnologia di Sony, questi sensori offrono una sensibilità elevata di F10 per 59,94 Hz e di F11 per 50 Hz con un notevole rapporto segnale/rumore (S/N) di -60 dB (HD), garantendo immagini di alta qualità in tutti gli ambienti di ripresa, anche quelli più difficili.
    Conversione A/D a 16 bit e DSP LSI per immagini di alta qualità
    La telecamera HSC include un convertitore A/D a 16 bit ad alte prestazioni dotato delle più recenti tecnologie, che consente l’elaborazione estremamente precisa delle immagini acquisite. Inoltre, la funzione di compensazione automatica delle aberrazioni cromatiche dell’ottica ottimizza le prestazioni dell’ottica per offrire una qualità delle immagini straordinaria.
    Funzione Digital Extender
    La funzione Digital Extender aumenta di un fattore 2 le dimensioni al centro delle immagini acquisite dal sensore. Questa funzione non comporta nessuna riduzione in termini di sensibilità, come ad esempio la diminuzione del numero F, come invece accade utilizzando le funzioni degli estensori di ottica tradizionali.
    Funzione ALAC2 (Auto Lens Aberration Compensation 2)
    La funzione ALAC2 riduce automaticamente le aberrazioni cromatiche dell’ottica mediante compensazione orizzontale e verticale quando viene montata un’ottica che supporta la funzione ALAC2.
    Interfacce della telecamera versatili
    La telecamera HSC offre un’ampia gamma di ingressi e uscite mediante il pannello di connessione, tra cui uscita HD-SDI, uscita SD-SDI, segnale VF, segnale di ritorno e segnale SDI Prompter. Inoltre, include anche un canale intercom (ENG/PROD).
    Funzionamento su connessione digitale triassiale
    HSC-300R utilizza un sistema digitale triassiale di altissima qualità che amplia l’operabilità della telecamera nelle applicazioni sul campo, oltre che nelle produzioni in studio. Questo sistema può essere integrato nelle infrastrutture tradizionali basate su tecnologia triassiale, consentendo l’aggiornamento dei sistemi esistenti in tutta semplicità. Il più recente sistema digitale triassiale offre una trasmissione a lunga distanza fino a 1.800 m* con un cavo di 14,5 mm di diametro tra la telecamera e HSCU-300R.* La lunghezza massima dei cavi dipende dalla configurazione del sistema di telecamere, dal tipo di ottica e dal numero di connessioni dei cavi.
    Funzionamento con ottica grandangolare
    Sono disponibili per HSC-300R anche i versatili adattatori per ottica grandangolare HDLA-1500, HDLA-1505 e HDLA-1507, che consentono agli utenti di utilizzare la telecamera per numerose applicazioni di produzione diverse e, inoltre, di scegliere il viewfinder ottimale in base alle condizioni di ripresa. Questa caratteristica rende HSC-300R la telecamera portatile più flessibile della sua categoria. L’installazione degli adattatori per ottica grandangolare HDLA-1500/1505/1507 è semplicissima ed elimina la necessità di lunghe operazioni di regolazione, come ad esempio la centratura dell’ottica, o di cavi aggiuntivi.
    Configurazione semplice e versatile
    La telecamera HSC offre flessibilità di configurazione grazie alle compatte unità di controllo (CCU) della telecamera HSCU-300R e HSCU-300RF da 1,5 RU, creando un sistema rack standardizzato da 19″, ideale per aree di produzione con limiti di spazio. Sostituendo il pannello frontale di HSCU-300R o HSCU-300RF con il pannello di controllo frontale opzionale per CCU HKCU-FP2, è possibile configurare un semplice sistema di controllo remoto, che consente di controllare numerose funzioni della telecamera con le manopole e gli interruttori di HKCU-FP2.Inoltre, quando il software operativo della telecamera HZCU-MC3 è installato, HSCU-300R e HSCU-300RF permettono il controllo rispettivamente di HSC-300R/100R e HSC-300RF/100RF da un’unità di configurazione principale MSU-1000/1500 o da un’unità di controllo remoto RCP-1000, consentendo alla telecamera di essere utilizzata come semplice sistema da studio o all’interno di un sistema di broadcasting a più telecamere su larga scala.
    Design resistente
    Lo chassis principale della telecamera HSC è rivestito in lega di magnesio ed è ideale per l’utilizzo professionale. La sua struttura rigida, infatti, rende la telecamera estremamente robusta e aiuta a proteggere i leggeri componenti di precisione al suo interno, come quelli elettronici e ottici.
    Supporto da spalla regolabile
    È possibile regolare la posizione del supporto da spalla (avanti o indietro) per consentire agli utenti di bilanciare il peso in modo ottimale, una caratteristica che risulta particolarmente utile quando la telecamera viene collegata a un qualsiasi tipo di ottica o di adattatore; inoltre, la regolazione non richiede strumenti.
    Due tipi di funzioni Focus Assist
    Dettagli viewfinder: consente al cameraman di riconoscere il punto di messa a fuoco direttamente sul viewfinder grazie a segnali sui bordi delle immagini.Focus Assist Indicator: mostra un indicatore per la regolazione della messa a fuoco in fondo alla cornice o in un’altra posizione del viewfinder. È particolarmente utile quando si girano immagini con il grandangolo.
    Sagomatura della maniglia ottimizzata per riprese stabili
    Il design della maniglia di trasporto migliora l’operabilità della telecamera. Una sporgenza sul lato anteriore della maniglia consente agli utenti di mantenere più stabile la telecamera durante le riprese. Inoltre, la superficie antiscivolo inferiore aiuta a sostenere più saldamente la telecamera.
    Filtri ND/CC ottici servocontrollati
    La telecamera HSC-300R è dotata di filtri ottici ND (Neutral Density) e CC (Colour Correction) servocontrollati, che possono essere controllati in remoto da un pannello di controllo remoto (RCP) o da un’unità di configurazione principale (MSU).
    Interruttori con funzioni assegnabili
    La telecamera HSC include “interruttori assegnabili” dedicati per le funzioni utilizzate più frequentemente. Situati sia sul pannello laterale che su quello posteriore, questi interruttori consentono l’assegnazione di funzioni quali la conversione elettronica della temperatura del colore secondo necessità. Anche i pulsanti posti sulla maniglia possono essere utilizzati come interruttori con funzioni assegnabili. La presenza di tutti questi interruttori migliora significativamente la praticità di esercizio della telecamera.
    Conversione da HD ad SD
    La telecamera include nella dotazione standard la funzionalità di conversione al formato SD, che garantisce immagini di qualità superiore.
    Tabelle di gamma selezionabili
    Oltre a offrire un’illuminazione artistica e professionale, le impostazioni gamma della telecamera svolgono un ruolo importante nel gestire la gamma di contrasto e nel conferire un aspetto specifico alle immagini. Per soddisfare le diverse esigenze dei clienti, la telecamera offre sette tipologie di tabelle gamma standard e quattro di tabelle HyperGamma.
    HyperGamma
    HyperGamma è un set di nuove funzioni di trasferimento progettate per offrire una gestione efficiente del contrasto sfruttando al massimo la capacità e l’ampio range dinamico del sensore CCD. Queste funzioni sono facilmente accessibili dal menu di configurazione e i cameraman possono selezionare una delle quattro curve disponibili in base alle proprie esigenze e alle condizioni di ripresa. Ad esempio, possono scegliere una riproduzione più naturale nelle aree a basso tono per ottenere maggiore flessibilità nelle scene con ampio range dinamico.
    Funzione multimatrice
    La funzione Multi-Matrix della telecamera HSC consente di applicare le regolazioni del colore alla gamma cromatica specificata dal cameraman. Lo spettro cromatico è suddiviso in 16 aree di regolazione, di cui è possibile modificare la tonalità e/o la saturazione. Questa funzione è particolarmente utile quando è necessario regolare solo la tonalità di alcuni colori per ottenere gli effetti speciali desiderati. Inoltre, è estremamente efficace per acquisire immagini con tonalità di colore simili in un sistema configurato con telecamere SD o di altri modelli, in quanto consente l’abbinamento in modo semplice delle immagini realizzate con telecamere di modelli diversi.
    Funzione matrice adattiva
    Consente di ottenere una conversione del colore ideale anche in ambienti eccessivamente illuminati, ad esempio in presenza di sorgenti di luce monocromatica blu forte, per cui altrimenti si verificherebbe il superamento della gamma di conversione del colore delle funzioni di matrice tradizionali.
    Funzione Master White Gain
    Microsoft Internet Explorer vers. 7.0, ver. 8.0, ver. 9.0Firefox vers. 3.5 (solo plug-in visualizzatore gratuito)Safari vers. 4.0 (solo plug-in visualizzatore gratuito)Google Chrome vers. 4.0 (solo plug-in visualizzatore gratuito)

    Iscriviti alla nostra Newsletter

    Richiedi Informazioni

    [wcpf_filters id="3067"]

    Richiedi una consulenza

    Descrizione

  • Scheda tecnica PDF
  • La telecamera HSC-300R include la tecnologia digitale triassiale ed è dotata di circuito di conversione A/D a 16 bit e di tre superbi sensori CCD da 2/3″ per offrire immagini di elevata qualità su infrastrutture digitali triassiali tradizionali. Inoltre, include nella dotazione standard la funzionalità di conversione al formato SD, che garantisce immagini di qualità superiore, e le unità servo filtro Neutral Density (ND) e Colour Correction (CC).
     
    Funzionamento multiformato
    H.264: 30 fps (1920 x 1080)MPEG-4: 30 fps (1440 x 912)JPEG: 30 fps (1440 x 912)*2
    Sensori CCD da 2/3″ sofisticati
    La telecamera HSC è dotata di sensori CCD da 2/3″ a risoluzione Full HD (1920 x 1080). Grazie all’avanzata tecnologia di Sony, questi sensori offrono una sensibilità elevata di F10 per 59,94 Hz e di F11 per 50 Hz con un notevole rapporto segnale/rumore (S/N) di -60 dB (HD), garantendo immagini di alta qualità in tutti gli ambienti di ripresa, anche quelli più difficili.
    Conversione A/D a 16 bit e DSP LSI per immagini di alta qualità
    La telecamera HSC include un convertitore A/D a 16 bit ad alte prestazioni dotato delle più recenti tecnologie, che consente l’elaborazione estremamente precisa delle immagini acquisite. Inoltre, la funzione di compensazione automatica delle aberrazioni cromatiche dell’ottica ottimizza le prestazioni dell’ottica per offrire una qualità delle immagini straordinaria.
    Funzione Digital Extender
    La funzione Digital Extender aumenta di un fattore 2 le dimensioni al centro delle immagini acquisite dal sensore. Questa funzione non comporta nessuna riduzione in termini di sensibilità, come ad esempio la diminuzione del numero F, come invece accade utilizzando le funzioni degli estensori di ottica tradizionali.
    Funzione ALAC2 (Auto Lens Aberration Compensation 2)
    La funzione ALAC2 riduce automaticamente le aberrazioni cromatiche dell’ottica mediante compensazione orizzontale e verticale quando viene montata un’ottica che supporta la funzione ALAC2.
    Interfacce della telecamera versatili
    La telecamera HSC offre un’ampia gamma di ingressi e uscite mediante il pannello di connessione, tra cui uscita HD-SDI, uscita SD-SDI, segnale VF, segnale di ritorno e segnale SDI Prompter. Inoltre, include anche un canale intercom (ENG/PROD).
    Funzionamento su connessione digitale triassiale
    HSC-300R utilizza un sistema digitale triassiale di altissima qualità che amplia l’operabilità della telecamera nelle applicazioni sul campo, oltre che nelle produzioni in studio. Questo sistema può essere integrato nelle infrastrutture tradizionali basate su tecnologia triassiale, consentendo l’aggiornamento dei sistemi esistenti in tutta semplicità. Il più recente sistema digitale triassiale offre una trasmissione a lunga distanza fino a 1.800 m* con un cavo di 14,5 mm di diametro tra la telecamera e HSCU-300R.* La lunghezza massima dei cavi dipende dalla configurazione del sistema di telecamere, dal tipo di ottica e dal numero di connessioni dei cavi.
    Funzionamento con ottica grandangolare
    Sono disponibili per HSC-300R anche i versatili adattatori per ottica grandangolare HDLA-1500, HDLA-1505 e HDLA-1507, che consentono agli utenti di utilizzare la telecamera per numerose applicazioni di produzione diverse e, inoltre, di scegliere il viewfinder ottimale in base alle condizioni di ripresa. Questa caratteristica rende HSC-300R la telecamera portatile più flessibile della sua categoria. L’installazione degli adattatori per ottica grandangolare HDLA-1500/1505/1507 è semplicissima ed elimina la necessità di lunghe operazioni di regolazione, come ad esempio la centratura dell’ottica, o di cavi aggiuntivi.
    Configurazione semplice e versatile
    La telecamera HSC offre flessibilità di configurazione grazie alle compatte unità di controllo (CCU) della telecamera HSCU-300R e HSCU-300RF da 1,5 RU, creando un sistema rack standardizzato da 19″, ideale per aree di produzione con limiti di spazio. Sostituendo il pannello frontale di HSCU-300R o HSCU-300RF con il pannello di controllo frontale opzionale per CCU HKCU-FP2, è possibile configurare un semplice sistema di controllo remoto, che consente di controllare numerose funzioni della telecamera con le manopole e gli interruttori di HKCU-FP2.Inoltre, quando il software operativo della telecamera HZCU-MC3 è installato, HSCU-300R e HSCU-300RF permettono il controllo rispettivamente di HSC-300R/100R e HSC-300RF/100RF da un’unità di configurazione principale MSU-1000/1500 o da un’unità di controllo remoto RCP-1000, consentendo alla telecamera di essere utilizzata come semplice sistema da studio o all’interno di un sistema di broadcasting a più telecamere su larga scala.
    Design resistente
    Lo chassis principale della telecamera HSC è rivestito in lega di magnesio ed è ideale per l’utilizzo professionale. La sua struttura rigida, infatti, rende la telecamera estremamente robusta e aiuta a proteggere i leggeri componenti di precisione al suo interno, come quelli elettronici e ottici.
    Supporto da spalla regolabile
    È possibile regolare la posizione del supporto da spalla (avanti o indietro) per consentire agli utenti di bilanciare il peso in modo ottimale, una caratteristica che risulta particolarmente utile quando la telecamera viene collegata a un qualsiasi tipo di ottica o di adattatore; inoltre, la regolazione non richiede strumenti.
    Due tipi di funzioni Focus Assist
    Dettagli viewfinder: consente al cameraman di riconoscere il punto di messa a fuoco direttamente sul viewfinder grazie a segnali sui bordi delle immagini.Focus Assist Indicator: mostra un indicatore per la regolazione della messa a fuoco in fondo alla cornice o in un’altra posizione del viewfinder. È particolarmente utile quando si girano immagini con il grandangolo.
    Sagomatura della maniglia ottimizzata per riprese stabili
    Il design della maniglia di trasporto migliora l’operabilità della telecamera. Una sporgenza sul lato anteriore della maniglia consente agli utenti di mantenere più stabile la telecamera durante le riprese. Inoltre, la superficie antiscivolo inferiore aiuta a sostenere più saldamente la telecamera.
    Filtri ND/CC ottici servocontrollati
    La telecamera HSC-300R è dotata di filtri ottici ND (Neutral Density) e CC (Colour Correction) servocontrollati, che possono essere controllati in remoto da un pannello di controllo remoto (RCP) o da un’unità di configurazione principale (MSU).
    Interruttori con funzioni assegnabili
    La telecamera HSC include “interruttori assegnabili” dedicati per le funzioni utilizzate più frequentemente. Situati sia sul pannello laterale che su quello posteriore, questi interruttori consentono l’assegnazione di funzioni quali la conversione elettronica della temperatura del colore secondo necessità. Anche i pulsanti posti sulla maniglia possono essere utilizzati come interruttori con funzioni assegnabili. La presenza di tutti questi interruttori migliora significativamente la praticità di esercizio della telecamera.
    Conversione da HD ad SD
    La telecamera include nella dotazione standard la funzionalità di conversione al formato SD, che garantisce immagini di qualità superiore.
    Tabelle di gamma selezionabili
    Oltre a offrire un’illuminazione artistica e professionale, le impostazioni gamma della telecamera svolgono un ruolo importante nel gestire la gamma di contrasto e nel conferire un aspetto specifico alle immagini. Per soddisfare le diverse esigenze dei clienti, la telecamera offre sette tipologie di tabelle gamma standard e quattro di tabelle HyperGamma.
    HyperGamma
    HyperGamma è un set di nuove funzioni di trasferimento progettate per offrire una gestione efficiente del contrasto sfruttando al massimo la capacità e l’ampio range dinamico del sensore CCD. Queste funzioni sono facilmente accessibili dal menu di configurazione e i cameraman possono selezionare una delle quattro curve disponibili in base alle proprie esigenze e alle condizioni di ripresa. Ad esempio, possono scegliere una riproduzione più naturale nelle aree a basso tono per ottenere maggiore flessibilità nelle scene con ampio range dinamico.
    Funzione multimatrice
    La funzione Multi-Matrix della telecamera HSC consente di applicare le regolazioni del colore alla gamma cromatica specificata dal cameraman. Lo spettro cromatico è suddiviso in 16 aree di regolazione, di cui è possibile modificare la tonalità e/o la saturazione. Questa funzione è particolarmente utile quando è necessario regolare solo la tonalità di alcuni colori per ottenere gli effetti speciali desiderati. Inoltre, è estremamente efficace per acquisire immagini con tonalità di colore simili in un sistema configurato con telecamere SD o di altri modelli, in quanto consente l’abbinamento in modo semplice delle immagini realizzate con telecamere di modelli diversi.
    Funzione matrice adattiva
    Consente di ottenere una conversione del colore ideale anche in ambienti eccessivamente illuminati, ad esempio in presenza di sorgenti di luce monocromatica blu forte, per cui altrimenti si verificherebbe il superamento della gamma di conversione del colore delle funzioni di matrice tradizionali.
    Funzione Master White Gain
    Microsoft Internet Explorer vers. 7.0, ver. 8.0, ver. 9.0Firefox vers. 3.5 (solo plug-in visualizzatore gratuito)Safari vers. 4.0 (solo plug-in visualizzatore gratuito)Google Chrome vers. 4.0 (solo plug-in visualizzatore gratuito)